• Instagram_2016_icon
  • Facebook Social Icon

La Storia del Vino a Cerasa

Il feudo di Cerasa, una volta di 500Ha, era suddiviso principalmente a colture cerealicole, zootecnia e la vite veniva coltivata solo per una produzione di vino ad uso familiare.

Durante la prima guerra mondiale il mio bisnonno per evitare pressioni e ruberie dovute al mercato nero del grano, decise di implementare la produzione di uva da vino adibendo parte del caseggiato a cantina, che purtroppo andò distrutta con il terremoto del Belice.
Sin da bambino la nonna con i suoi racconti, continuava a coltivare in me il sogno di tornare a far vino a Cerasa.

In biodinamica l'agricoltore deve avere un approccio che possiamo definire “artistico”, cioè la capacita di “sentire” quello che è veramente necessario per la propria vigna.

״

״

Francesco Guccione

La Biodinamica

La biodinamica per me è l'unica pratica che permetta di curare ed esaltare i quattro elementi che contribuiscano a fare unico un vino. Terra – Calore – Acqua – Luce aggiungendo con gesto consapevole il quinto e per me fondamentale elemento che è il lavoro del vignaiolo.